Germogli: dall’effetto disintossicante!

Germogli: dall’effetto disintossicante!

In primavera un effetto disintossicante, energetico e dimagrante si otterrà dando largo spazio sulla tavola al germogli. Questi non dovrebbero mai mancare nelle insalate e andrebbero assunti per tutto il periodo primaverile, almeno due volte alla settimana.

Considerati un alimento molto sano in quanto fortemente vitale, forniscono un quantitativo proteico di gran lunga superiore alla carne. Sono poveri di grassi, totalmente privi di colesterolo e ricchi di acido folico (vitamina B9), importantissimo per lo sviluppo del sistema nervoso del feto, oltre ad avere buone quantità di vitamina A, B6 e B12; sostanze importantissime che facilitano la digestione contenendo clorofilla e fibre.

Germogli di crescione, di cavolo rosso, di soia e gli alfa alfa sono quelli maggiormente consigliati nella dietetica primaverile. Si possono reperire già pronti nei negozi di frutta e di verdura o nei supermercati più forniti; nelle bustine, invece, si trovano le sementi adatte alla germinazione che devono essere fatte germogliare a casa usando l’apposito germogliatore seguendo la procedura che segue. Si immergono i chicchi in acqua tiepida per 12-24 ore, quindi, dopo averli scolati e asciugati delicatamente, si pongono su un recipiente sopra uno strato di ovatta inumidita; si copre l’imboccatura del recipiente con una garza per permettere la circolazione dell’aria e si mantiene il tutto al buio a una temperatura media compresa tra i 15 e i 25 gradi. I semi devono essere risciacquati ogni giorno e devono essere riposti nel recipiente e nuovamente coperti. Nell’arco di tempo variabile dal 2 ai 4 giorni, il chicco produrrà una radichetta e a questo punto sarà utilizzabile.

Se assunti crudi i germogli rappresentano una delle fonti alimentari più straordinarie che la natura ci mette a disposizione: nel processo di germogliazione compaiono enzimi, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie in grado di combattere stanchezza e astenia. Chi li trova un po’ difficili da masticare può farli saltare in padella con un filo di olio extravergine d’oliva.

 

Fonte: estratto da un bel servizio su We Veg, marzo 2017
Fonte immagine: Germogli Mungo Fresco – Foto gratis su Pixabay

 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us