Troppo sale abbassa le difese immunitarie e apre le porte ai batteri…

Troppo sale abbassa le difese immunitarie e apre le porte ai batteri…

Mangiare cibi troppo salati riduce le difese immunitarie, aprendo la porta alle infezioni batteriche.

Che l’eccesso di sale in cucina fosse pericoloso per il sistema cardiovascolare e aumentasse la pressione del sangue lo si sapeva, tanto che per l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) dovremmo limitare il consumo giornaliero a 5 grammi (la quantità che può contenere un cucchiaino da tè raso), ma ora arriva dal policlinico universitario di Bonn, in Germania, un nuovo motivo per limitarne il consumo.

  • Secondo lo studio tedesco, pubblicato su Science Translational Medicine, sono sufficienti 6 grammi di sale in più al giorno – il contenuto, per esempio, di due hamburger più altrettante porzioni di patatine fritte – per mandare in tilt granulociti, le cellule spazzine che ripuliscono l’organismo dai batteri patogeni.

L’esperimento, condotto prima su topolini e, quindi, su un gruppo di volontari, ha anche evidenziato come l’eccesso di sale aumenti anche la quantità di corticosteroidi, molecole come il cortisone dall’azione immunosoppressiva che accresce anche in questo caso la suscettibilità alle infezioni.

 

Fonte: un articolo tratto da Ok Salute e Benessere, maggio 2020
Fonte immagine: Sale Da Cucina Salgemma – Foto gratis su Pixabay

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us