Bio o non bio? Dal punto di vista nutrizionale non c’è differenza…

Bio o non bio? Dal punto di vista nutrizionale non c’è differenza…

Gli alimenti biologici sono positivi per l’ambiente, ma dal punto di vista nutrizionale sono quasi tutti simili a quelli coltivati e allevati in modo tradizionale.

Uno studio dell’Università Statale di Milano, pubblicato sulla rivista scientifica Nutrients, ha analizzato molti prodotti, arrivando alla conclusione che non ci siano differenze per la prevenzione delle malattie croniche.

Questo però non accade per l’ambiente ed è un punto qualificante, visto che le condizioni del suolo e dell’aria possono influire sulla nostra salute.

Sull’argomento finora regnava l’incertezza, per la mancanza di studi che confrontassero le qualità organolettiche dei differenti prodotti, tanto che la stragrande maggioranza dei consumatori pensa che gli alimenti bio siano migliori anche da un punto di vista nutrizionale rispetto a quelli convenzionali.

  • Le uniche differenze, minime, emerse dallo studio riguardano pasta, riso e cereali (quelli bio assicurano un apporto proteico ed energetico inferiore, quindi meno calorie, ma hanno più grassi saturi) e marmellate, creme e miele, che presentano un contenuto inferiore di zuccheri semplici e carboidrati complessi, a fronte di più proteine.

 

Fonte: Ok Salute e Benessere, n°9 settembre 2020
Fonte immagine: https://www.pikist.com/free-photo-xlopb/it

 




Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *