Gli asparagi, come si conservano, come si cucinano…

Gli asparagi, come si conservano, come si cucinano…

 

Gli asparagi, una volta acquistati, devono essere conservati a basse temperature ed è consigliabile mangiarli nel più breve tempo possibile. Un suggerimento per una migliore conservazione è quello di immergerli in acqua fredda per circa un’ora, per poi scolarli, asciugarli e metterli in frigo nello spazio dedicato a frutta e verdura.

Quando la fantasia in cucina non manca, gli asparagi possono diventare protagonisti di varie ricette, dalle lasagne alle crespelle fino ai risotti.

Da sempre gli asparagi vanno “a braccetto” anche con l’uovo. Un binomio molto apprezzato, ad esempio, è quello con le uova al tegamino. In alternativa, come non pensare alla frittata di asparagi, tipicamente primaverile gustosa e facile da preparare. Dalle ricette degli chef stellati al più semplice, ma intramontabile, connubio con l’olio d’oliva il passo è breve e c’è anche chi li mangia crudi, affettati sottili, nell’insalata.

 

Fonte: estratto da un bell’articolo di Olivia Bongianni, su Nuovo Consumo, maggio 2020
Fonte immagine: https://www.publicdomainpictures.net/it/view-image.php?image=1599&picture=asparagi

 

Olio Extravergine di Oliva Biologico
Olio Extravergine di Oliva Biologico
13,44 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *