Cipolla: disinfettante e diuretica!

Cipolla: disinfettante e diuretica!
La sua fama dovuta alle incredibili proprietà curative è antica e meritata. La cipolla non è solo un componente aromatico da aggiungere a sughi e insalate: conosciamola meglio…

Si tratta di uno degli ortaggi più antichi utilizzati dall’uomo. Ai tempi della costruzione delle piramidi, la cipolla rappresentava il nutrimento principale degli schiavi addetti ai lavori, insieme all’aglio. In seguito, venne abbondantemente consumata dai greci e dai romani che conoscevano bene le sue proprietà terapeutiche.

Sono in molti a considerarla una sorta di panacea per parecchie malattie e non sono pochi gli studi che ne hanno confermato la validità.

 

LE STRAORDINARIE CIPOLLE DI PIACENZA
Sono coltivate senza utilizzo di anti germoglianti da una Cooperativa di produttori di Monticelli d’Ongina. Si presentano in tre varietà: la dorata, particolarmente profumata che si presta ad essere utilizzata nei soffritti; quella rossa è la più dolce e gustosa, ottima per essere consumata cruda nelle insalate. La bianca, invece, è quella che risulta più delicata, ideale per essere gratinata in forno o cotta alla griglia, o ancora per farcire delle pizze.

 

PROPRIETÀ NUTRIZIONALI È composta per circa il 90% da acqua, per il resto abbiamo una piccola frazione proteica, pochi zuccheri e lo 0,1 di grassi. È molto ricca di vitamine del gruppo B, di vitamina C e di quella K. Per i minerali troviamo calcio, fosforo, potassio ferro e magnesio: sembra che il calcio della cipolla cruda sia altamente biodisponibile oltre che abbondante.

Alcune ricerche dimostrano che è in grado di aumentare la densità ossea, infatti è consigliata in menopausa e in patologie come l’osteoporosi.

Contiene sostanze con proprietà antibiotiche e antibatteriche, infatti il suo succo veniva impiegato anche per disinfettare le ferite; inoltre il suo effetto antisettico è da sempre sfruttato per curare raffreddori, influenze e in generale le infiammazioni dell’apparato respiratorio.

  • Consigliamo di approfittare anche del suo potere diuretico e disintossicante per liberarsi delle tossine e dei liquidi accumulati in eccesso.

Il contenuto di quercetina, un flavonoide con proprietà antiossidanti, tende ad abbassare il colesterolo cattivo e a favorire quello buono. Inoltre pare che mangiare cipolla contribuisca a ridurre la quantità di zuccheri nel sangue. Un ottimo modo per lasciare inalterate tutte queste preziose caratteristiche è quello di consumarla come un carpaccio: cruda, tagliata a fettine sottilissime e condita con olio extra-vergine d’oliva, limone e un pizzico di sale.

ACQUISTO E CONSERVAZIONE Quando andate a comprare le cipolle assicuratevi che siano ben sode e non molli al tatto. Anche la buccia deve essere di un colore uniforme e non presentare macchie giallastre o di muffa. Una volta portate a casa non mettetele mai in frigorifero: le cipolle dovrebbero essere conservate in un sacchetto di carta in cui avrete praticato dei forellini per aumentare la circolazione d’aria, oppure in un cesto da riporre al buio.

Le condizioni ottimali sarebbero in un posto fresco e secco. Se non germogliano, possono conservarsi fino a 3 mesi.

Evitate di metterle vicino a delle patate perché entrambe emanano dei gas che accelerano la maturazione le une delle altre. 

CIPOLLA E INFLUENZA CONSIGLI PRATICI Può essere molto utile per alleviare quasi tutti i sintomi degli stati influenzali.

  • Per il mal di gola si consiglia di sorseggiare mezzo bicchiere di un mix di succo di cipolla, succo di limone e miele.
  • Per la tonsillite si possono effettuare dei gargarismi con il succo, e per la costipazione in generale si può preparare una sorta di sciroppo lasciando macerare la cipolla a fette alternata con strati di miele per 24 ore: ogni 6 ore si formerà del liquido da assumere nella dose di un cucchiaio.

 

Fonte: un articolo di Clara Litti, tratto da Vivere Light, luglio/agosto 2017
Fonte immagine: https://it.wikipedia.org/wiki/File:Cipolle_di_Cannara.jpg

 

 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *