Crema di nocciole fatta in casa…

Crema di nocciole fatta in casa…

Si sa! Le creme di nocciola e cioccolato industriali sono solitamente piene di zucchero e grassi vegetali di dubbia provenienza (come l’olio di palma), che spesso figurano tra l’altro come primi ingredienti, ovvero con la più alta percentuale di presenza nel prodotto.

Una preparazione casalinga come questa invece offre una quantità di tutto rispetto di nocciole, altamente digeribili, molto energetiche e ricche di acidi grassi che contrastano il colesterolo “cattivo”.

Lo zucchero integrale è un buon integratore di minerali, al contrario di quello bianco raffinato che invece ne è molto carente.

Il controllo degli ingredienti e la certezza della loro qualità e genuinità vi permetteranno di deliziare con la massima sicurezza i bimbi di casa, che notoriamente vanno matti per questa golosità. Giandomenico Berardi ci insegna a preparare con le nostre mani anche la pasta di nocciole, che costituisce l’elemento fondamentale della ricetta. Non sarò magari liscia e vellutata come quella comprata già pronta, ma volete mettere la soddisfazione? Per non parlare della trasparenza dell’etichetta… fatta da voi.

Ingredienti
  • 240 g di cioccolato fondente al 70%
  • 120 g di latte
  • Per la pasta di nocciole
  • 150 g di nocciole pelate
  • 50 g di zucchero di canna integrale
Preparazione
  • Preparate innanzitutto la pasta di nocciole. Passate al forno preriscaldato a 180° le nocciole pelate per circa 10 minuti, in modo che assumano un bel colore dorato scuro. Mettetele ancora ben calde nel frullatore insieme con 50 grammi di zucchero e frullate alla massima velocità sino ad ottenere una pasta piuttosto omogenea. Mettetela poi da parte.
  • Fondete a questo punto il cioccolato, e portate il latte ad ebollizione e unitelo al cioccolato fuso. Mescolate con cura. Aggiungete la pasta di nocciole a questo composto, mescolando sempre con cura e facendola integrare perfettamente. Quando l’impasto è omogeneo e pronto, mettetelo in frigorifero per farlo ben addensare ma non indurire.
  • Riempite con la vostra crema dei vasetti in precedenza sterilizzati, e conservateli in frigorifero.
Se sostituiamo il latte vaccino con latte di soia o di mandorle, otterremo un ottimo prodotto adatto anche a chi segue un regime vegano.

 

Fonte: una ricetta di Giandomenico Berardi, della Pasticceria e Cioccolateria Berardi, Ruvo di Puglia (BA) – www.berardi.it – tratto da Buono e Sano, gennaio 2018
Fonte immagine: https://www.vegolosi.it/glossario/nocciole/

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *