Tortelli di carciofi e caprino…

Tortelli di carciofi e caprino…
Ingredienti per 8 persone:
  • 270 g di farina 00
  • 250 g di semola rimacinata di grano duro
  • 5 uova
  • 200 g di caprino
  • 8 carciofi
  • 150 g di erbette
  • 6 cucchiai di passata di pomodoro
  • 4 arance grandi non trattate
  • 4 scalogni
  • il succo di un limone
  • 5 rametti di timo
  • uno spicchio d’aglio
  • 30 g di burro
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
Preparazione:
  • Preparate la pasta dei ravioli. Setacciate 250 g di farina e la semola, disponetele a fontana sul piano di lavoro e rompete al centro le uova, poi unite un pizzico di sale e lavorate l’impasto finché sarà liscio e omogeneo. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigorifero per almeno un’ora.
  • Ponete sul fuoco una pentola con acqua salata e portate a bollore. Intanto preparate il ripieno. Ricavate i fondi dei carciofi, privateli del fieno interno e bagnateli con il succo del limone perché non anneriscano, quindi lessateli per 15 minuti nell’acqua bollente e sgocciolateli.
  • Lavate le erbette, asciugatele e tritatele. Sbucciate l‘aglio, mettetelo in una padella con 2 cucchiai d’olio e rosolatelo, poi unite le erbette, salate, coprite la pentola e fate cuocere per 2-3 minuti. Trascorso questo tempo, togliete il coperchio e fate asciugare l’acqua di vegetazione. Eliminate l’aglio.
  • Lavate il timo, asciugatelo e sfogliatelo. Lavate un’arancia e grattugiatene la scorza. Ritirate i tondi di carciofo, tagliateli a pezzetti, metteteli nel mixer insieme con le erbette e frullate brevemente a intermittenza, in modo da ottenere un composto omogeneo ma non troppo fine. Trasferite la preparazione in una ciotola, aggiungete il caprino, il timo, la scorza d’arancia grattugiata e un’abbondante macinata di pepe e mescolate.
  • Ritirate la pasta dal frigo e stendetela in una sfoglia sottile, quindi ricavatene tanti dischi con un coppapasta di 8-10 cm di diametro. Disponete una nocciola di ripieno ai carciofi su metà dei dischi e coprite con i dischi rimasti. Premete i bordi con la punta delle dita per sigillarli e smerlateli con un tagliaravioli ondulato di 6 cm di diametro. Lasciate asciugare i ravioli sul piano di lavoro abbondantemente infarinato.
  • Preparate la salsa. Spremete le arance (anche quella di cui avete utilizzato la scorza). Pulite gli scalogni, tritateli e metteteli a rosolare in padella insieme con 3 cucchiai d’olio. Quando saranno appassiti, unite il succo delle arance e lasciate caramellare a fuoco vivace per 10 minuti circa (il succo deve ridursi a circa la metà), poi aggiungete la passata di pomodoro, mescolate e proseguite la cottura per 10 minuti. Trasferite circa la metà della salsa nel mixer e frullatela, quindi riunitela con l’altra metà e legate con il burro.
  • Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e cuocetevi i ravioli. Scolateli, metteteli in una ciotola capiente, conditeli con la salsa all’arancia e distribuiteli nei singoli piatti di portata. Servite subito.

 

Fonte: una ricetta di Barbara Pedron, tratta da Intimità, 26/12/18
Fonte immagine: https://www.romagnaatavola.it/it/la-salute-in-un-carciofo-ancora-meglio-se-e-il-violetto-di-romagna/

 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us