Vellutata di finocchio con tartara di pesce spada…

Vellutata di finocchio con tartara di pesce spada…

Ingredienti per 8 persone:

  • 3-4 finocchi
  • 1 patata grande
  • 1 porro
  • 1 l di brodo vegetale
  • 300 g di tartara di pesce spada già pronta
  • finocchietto selvatico in polvere
  • olio extravergine d’oliva
  • aneto
  • sale
  • pepe rosa in grani
  • pepe nero
  • panna acida o yogurt al naturale

Preparazione

  • Mondare i finocchi e tagliarli a fette sottili. Sbucciare la patata e tagliarla a cubetti. Pulire, affettare sottilmente e sciacquare bene il porro, quindi stufarlo a fuoco dolce in una casseruola capiente. Tenere da parte un po’ di porro per la finitura del piatto, aggiungere nella casseruola i finocchi, le patate, un pizzico di sale e uno di finocchietto selvatico in polvere. Mescolare, lasciare insaporire qualche minuto e versarvi il brodo caldo fino a coprire le verdure. Fare cuocere a fiamma moderata per circa 20 minuti.
  • Nel frattempo condire la tartara di pesce spada con un filo d’olio d’oliva, pochissimo sale e pepe rosa. Quando le verdure saranno cotte, unire qualche rametto di aneto e frullare la vellutata con un frullatore a immersione; poi regolare la densità aggiungendo poco brodo e qualche cucchiaio di panna acida. Mescolare e aggiustare di sale, se occorre, poi versarla ancora bollente nelle ciotole. Aggiungere la tartara, il pepe rosa schiacciato grossolanamente, il finocchietto selvatico e del pepe nero macinato al momento.

 

La dietista Ersilia Troiano

Sana, gustosa ed equilibrata. Può essere considerata l’equivalente di un piatto unico da abbinare a una fonte di carboidrati. Dal punto di vista energetico, meglio lo yogurt della panna.

 

Fonte: una ricetta tratta da Nuovo Consumo, novembre 2019
Fonte immagine: https://www.finedininglovers.it/blog/consigli-cucina/ricette-finocchi/

 

 

5 litri – Olio extravergine di oliva BIOLOGICO monovarietale LECCINO raccolto 2019 – 100% italiano olio evo bio fruttato gusto DELICATO
€59,90
Acquistalo ora da questo link

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *