Sei allergica? Occhio al kiwi…

Risultati immagini per kiwi

In genere il kiwi è ben tollerato, tuttavia devono prestare particolare attenzione le persone allergiche, soprattutto al lattice o a certi pollini, in particolare graminacee e betulla.

  • «Si tratta delle cosiddette allergie crociate, ovvero reazioni allergiche scatenate in una persona da cause apparentemente non collegate fra loro, come appunto per esempio lattice o polline e alimenti di tipo vegetale», spiega il nutrizionista Roberto Volpe.
  • «Prurito alla bocca o in gola sono i segnali che devono mettere in guarda, se si manifestano al primo boccone di kiwi. In questo caso, conviene non mangiarlo, mettendo poi al corrente dei sintomi il medico di famiglia».

Di solito, passato il periodo di fioritura dei pollini a cui si è allergici, la situazione rientra nella normalità e chi ama questi frutti può riprendere a mangiarli. Sempre con cautela, però.

 

Fonte: estratto da un bel servizio di Antonella Franchini su Ok Salute e Benessere, febbraio 2018




Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us