Frutta disidratata: fonte di sana energia!

Con il termine disidratata si intende la frutta fresca a cui è stata tolta l’acqua, sottoposta a processo di essiccazione per prolungarne la conservazione. Fornisce energia prevalentemente zuccherina, è fonte di fibra solubile e ha un basso indice glicemico: ottima a colazione (può sostituire lo zucchero bianco), prima di fare sport o come spuntino.

LE ALBICOCCHE SECCHE sono un concentrato di potassio (superano il melone): indicate per chi soffre di ipertensione, ma anche per proteggere la pelle e mantenerla elastica (sono ricche di betacarotene). 

I DATTERI contengono molto ferro e altri sali minerali, vitamine del gruppo B e fibre: è possibile usarli anche come dolcificanti nei dolci (per esempio, per la base della cheesecake). 

I FICHI SECCHI danno carburante di pronto utilizzo: ideali a metà mattina, quando attenzione e concentrazione cominciano a calare. 

LE PRUGNE SECCHE contengono ossifenisatina e altre sostanze utili per risvegliare l’intestino pigro, mentre per quanto riguarda l’uvetta, uno studio pubblicato sul Journal of the International Society of Sport Nutrition ha dimostrato che gli sportivi che la consumano al posto delle barrette energetiche ottengono le stesse prestazioni grazie alla ricchezza di zuccheri, calcio e sostanze antinfiammatorie

  • LE DOSI: non più di 30 grammi al dì, corrispondono a circa due-tre frutti.

 

Fonte: estratto da un bel servizio di Roberta Camisasca su Ok Salute e Benessere, ottobre 2018

Bon Fruit – 20 buste da 30g di frutta secca e disidratata
€16,00 (Prime)
Acquistale su Amazon.it

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us