Spaghetti alle (vongole) “fujute” vegan…

Risultati immagini per peperoncini rossi

Ingredienti per 4 persone: 

  • 320 g di spaghetti trafilati al bronzo
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1-2 peperoncini rossi freschi (15 g)
  • vino bianco secco
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione:

  • Sciacquate e asciugate i peperoncini; incideteli nel senso della lunghezza, privateli del picciolo e dei semini e tritateli finemente con gli spicchi d’aglio spellati. In una padella scaldate 3 cucchiai d’olio e rosolatevi a fiamma bassa il trito di aglio e peperoncini, mescolando per 2-3 minuti. Sfumate con 2-3 cucchiai di vino bianco, spolverizzate con 1 pizzico di sale e lasciate evaporare.
  • Nel frattempo, portate a ebollizione l’acqua per la pasta, salatela, tuffatevi gli spaghetti e cuoceteli per il tempo indicato sulla confezione.
  • Scolate gli spaghetti al dente e trasferiteli nella padella con 1 mestolino della loro acqua di cottura; lasciateli insaporire mescolando per 1-2 minuti, finché il fondo sarà asciutto e cremoso. Aggiustate di sale, spolverizzate con il prezzemolo tritato e servite irrorando con un filo d’olio.

 

Nota: essendo una ricetta vegana, è chiaro che le vongole sono solamente inserite nel titolo come forma di simpatia.

  • Gli spaghetti con le vongole fujute si realizzano, come indica il termine napoletano “fujuto” cioè scappato, senza vongole; ma grazie alla presenza di abbondante prezzemolo, pomodorini, aglio e un pizzico di peperoncino si avrà l’illusione di gustare un piatto con le vongole.

 

Fonte: una ricetta di Riccardo Di Rocco, tratta dalla pubblicazione “Da Noi”, maggio 2015

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *