Cereali integrali, quando sono controindicati (risponde la dottoressa Barbara Borzaga)!

Risultati immagini per cereali integrali

In determinate situazioni i cereali integrali non sono consigliati. Eccone alcune, indicate con la consulenza della dottoressa Barbara Borzaga.

√ Esagerare con la dieta integrale può avere come effetto collaterale la riduzione dell’apporto di importanti nutrienti come il ferro a causa dell’acido fitico, presente nella crusca, che “ingloba” il minerale e ne ostacola l’assorbimento. Attenzione quindi se si è a rischio anemia.

Se la mucosa del colon è già infiammata, può ulteriormente irritarsi con un consumo regolare di fibre. In questo caso è allora meglio provare a utilizzare i cereali semi-integrali.

 Chi ha problemi di stitichezza cronica deve fare attenzione a non intasare ulteriormente l’intestino con troppe fibre. Anche in questo caso è meglio partire con il semi-integrale.

√ Attenzione se soffri di diverticolosi: l’integrale va evitato in fase acuta, mentre si può utilizzare nei periodi di normalità.

 

Fonte: tratto da un bel servizio di Laura D’Orsi, su Starbene 5/06/18 con la consulenza della dott.ssa Barbara Borzaga, biologa nutrizionista a Bolzano

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us