Insalata fredda di grano (con il parere del nutrizionista)

Risultati immagini per grano in chicchi venditaIngredienti per 4 persone:

  • 360 g di grano
  • 1 cipolla media
  • 20 olive nere grandi
  • 2 cetrioli
  • 3 pomodori grandi
  • prezzemolo q.b.
  • olio e.v.o. q.b.
  • sale q.b.

Fate cuocere il grano in abbondante acqua salata seguendo modalità e tempi riportati sulla confezione, poi, scolatelo e passatelo sotto il getto dell’acqua corrente per fermare la cottura. Trasferitelo in una ciotola grande.

Lavate i cetrioli e i pomodori, poi, tagliate entrambi a cubetti e metteteli in un’altra ciotola più piccola; pulite la cipolla, affettatela e mischiatela con i cetrioli e i pomodori; condite con olio e sale e lasciate insaporire per un’oretta fuori dal frigo.

Nel frattempo, denocciolate le olive e tagliatele a rondelline, poi, lavate una quantità di prezzemolo a seconda del vostro gusto personale e sminuzzatelo.

Ora unite pomodori, cetrioli e cipolla nella ciotola grande con il grano e mescolate bene, poi, terminate la preparazione aggiungendo le olive e il prezzemolo.

  • Il parere del nutrizionista (Ivo Pulcini): nella ricetta abbiamo usato il grano in chicchi, che contiene, oltre ai carboidrati, alle proteine e ai grassi, la preziosa vitamina E, coadiuvante nelle disintossicazioni e il complesso vitaminico B, che favorisce una buona salute del sistema nervoso. Per ciò che riguarda i minerali il grano apporta ferro, magnesio, calcio, iodio e selenio. I cetrioli, invece, sono un buon alleato per chi segue un regime dietetico in quanto contengono acido tartarico, un elemento che impedisce ai carboidrati che ingeriamo di trasformarsi in grassi, inoltre, sono depurativi e dietetici.

Per ottenere un piatto unico: aggiungendo del formaggio tipo primo sale a cubetti, oppure, un uovo sodo a fettine, o dei gamberetti (oppure anelli di calamari) bolliti, otterrete un ottimo primo piatto completo di proteine nobili, ma allo stesso tempo ugualmente leggero.

In alternativa al prezzemolo: se il prezzemolo non è di vostro gusto, provate con basilico, oppure erba cipollina, o la nota decisa dell’origano. Se siete amanti dei gusti freschi e pungenti optate, invece, per delle foglie di menta piperita.

Fonte: Vivere Light, luglio/agosto 2017

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *