Cottura a vapore? I trucchi in cucina dello chef Marco Bianchi!

Risultati immagini per marco bianchi

Quali attrezzature per la cottura al vapore?

Oltre al forno a vapore, nei negozi trovi le vaporiere ad hoc. Una soluzione più economica è rappresentata dai cestelli sovrapponibili a una che hai già (purché il coperchio abbia una buona tenuta) o da quelli di bambù della cucina asiatica, ottimi perché assorbono l’umidità che si forma durante la cottura ed evitano che il vapore acqueo ricada sull’alimento. Se hai un accessorio in acciaio, stendi un canovaccio di cotone tra il cestello e la pentola.

  1. Evita che i cibi siano bagnati dall’acqua. Appoggia quindi il cestello prima dell’ebollizione per verificarne il livello. L’acqua non dev’essere troppo poca, altrimenti evapora del tutto.
  2. Metti il cibo nel cestello quando l’acqua bolle e copri con il coperchio, in modo che l’ebollizione non cessi. Attenzione ai vapori bollenti se tiri su il coperchio!
  3. Se usi i cestelli sovrapposti, puoi cucinare più alimenti (evitando di riunire quelli i cui sapori possono combinarsi), ma occhio ai diversi tempi di cottura.
  4. Togli appena pronti gli alimenti: eviterai così una sovracottura e perdite di sapori, aromi e soprattutto di nutrienti.

 

Fonte: tratto da un servizio di Cinzia Galleri, con la consulenza dello chef Marco Bianchi su Ok Salute e Benessere marzo 2017

Acquista Online su SorgenteNatura.it<

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *