Banzai, il sushi è servito!

Risultati immagini per sushi
Fonte immagine: https://www.lacucinaitaliana.it/storie/ristoranti/migliori-can-eat-di-roma/

 

Volete mangiare un piatto di sushi senza spendere una follia? Provate ad annodarvi una benda intorno alla testa, munitevi di coltelli affilatissimi e, magari al grido di “banzai”, vi potete trasformare in cuochi dagli occhi a mandorla.

Non è un’impresa facile, poiché gli chef giapponesi impiegano circa sette anni per imparare l’arte culinaria…. Ma con un po’ di pazienza, anche voi potrete stupire amici e familiari offrendo loro una pietanza raffinatissima.

  • Dopo aver preparato il riso e sfilettato il pesce, inumiditevi le mani e formate piccoli supplì di riso.
  • Con l’indice scavate un solco nella polpettina così ottenuta, e spalmatevi sopra un sottile velo di wasabi.
  • Infine, appoggiatevi sopra il filetto di pesce e guarnite il piatto con sottili foglie di zenzero (si trova già lessato nei negozi specializzati), una pallina di wasabi nell’angolo del piatto, e una ciotolina nella quale versare la salsa di soia.
  • Se volete ulteriormente impressionare i vostri ospiti, preparate il sushi sotto i loro occhi, come fanno gli chef di ogni vero ristorante giapponese. E come bevanda di accompagnamento servite tè verde naturale, oppure del saké (vino di riso) bollente.
  • Non dimenticate le bacchette: è vietato mangiare cibo giapponese con le posate. Chi proprio non ce la fa, può portare il sushi alla bocca con le mani: questo è ammesso!

Fonte: tratto da un articolo di Vera Pigorini su Benefit, gennaio 2004


Gekkeikan Sake Vino di Riso – 750 ml (AMAZON)
€16,79 +6,89 di spedizione

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us