“Sciocco e acidulo”. Ufficiale, il pane è Dop

Il pane toscano ha ottenuto la Dop (Denominazione di origine protetta), la notizia è arrivata, ieri, da Bruxelles.

E ora, anche sul piano tecnico, il pane senza sale e con quelle particolari caratteristiche di lievitazione che gli regalano un profumo e un gusto unico avrà il suo ‘pedigree’.

D’ora in avanti il ‘vero’ pane toscano deve essere ottenuto mediante l’antico sistema di lavorazione in uso in Toscana che prevede l’esclusivo impiego del lievito madre (o pasta acida), dell’acqua e della farina di grano tenero tipo ‘0’, contenente il germe di grano, prodotta da varietà di grano coltivate in Toscana.

Breve sintesi articolo pubblicato da La Nazione, 03/03/2016

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *