Torta di mele all’antica…

Ingredienti per 8 persone:

  • mele grandi, 3 rosse
  • amaretti, 200 gr
  • amaretti mignon, 1 manciata
  • zucchero semolato, 400 gr
  • nocciole sgusciate, 100 gr
  • torrone, 100 gr
  • grissini, 200 gr
  • brandy, 1 bicchierino
  • lievito per dolci, 1 bustina
  • uova, 8
  • burro, 50 gr
  • zucchero al velo, 1 cucchiaio

Preparazione:

  • Tostate per 2 minuti le nocciole in una padellina mescolandole, poi fatele raffreddare.
  • Tritate in un robot i grissini, tenetene da parte 40 gr e mettete il resto in una ciotola.
  • Tritate pure gli amaretti e mettete anch’essi nella ciotola, poi incorporatevi il lievito.
  • Unite agli altri ingredienti nella ciotola le nocciole, dopo averle tritate nel robot insieme a 30 gr di zucchero semolato e aggiunto anche il torrone tritato.
  • Imburrate una tortiera antiaderente da 26 cm e rivestitela con i grissini tritati tenuti da parte.
  • Riscaldate il forno a 170°.
  • Sbucciate una mela e mezza, tagliate la polpa a dadi e tenete da parte la mezza mela rimasta senza sbucciarla.
  • Lavate la terza mela, non sbucciatela e tagliatela a spicchietti.
  • Sgusciate le uova, mettete in due ciotole diverse i tuorli e gli albumi, poi montate questi ultimi a neve fermissima con una frusta elettrica.
    La frusta elettrica deve essere asciutta e perfettamente pulita.
  • Montate anche i tuorli a crema con lo zucchero semolato rimasto.
  • Incorporate alla crema di tuorli gli albumi montati ed unitevi il trito preparato nella ciotola, poco alla volta e alternandolo con il brandy.

Per completare:

  • Aggiungete i dadi di mela e versate il composto nella tortiera.
  • Completate la superficie della torta sistemandovi sopra gli spicchietti di mele e cuocete in forno per 50 minuti.
  • Lasciate raffreddare la torta nel forno spento, poi cospargetela con lo zucchero al velo e servitela guarnendo il piatto da portata con le fettine della mezza mela rimasta e con gli amaretti mignon,

Fonte: Cucinare Spendendo Poco

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *