Mele: una miniera di vitamine e sali minerali! E forse ha anche proprietà antitumorali…

Le mele andrebbero consumate intere, ossia con la buccia, per assicurarsi il pieno delle loro proprietà nutrizionali.

Ovviamente vanno sempre lavate molto bene e bisognerebbe scegliere quelle di agricoltura biologica, o comunque, prive di pesticidi.

Meglio con qualche buchetto e magari animaletto all’interno, ma certamente più genuine.

  • Sono ricchissime di preziosa acqua biologica, ben l’85% del loro peso, poi contengono una quota di zuccheri, nonché di vitamine A, E e C.

Pensate che una mela di circa 100 g apporta il 20% del fabbisogno di vitamina C giornaliero. Ma attenzione: ne è ricca la buccia!

Questa vitamina purtroppo si deteriora con la cottura, per cui è meglio consumarla cruda.

  • Ma non e finita qui: questo frutto è ricco anche di vitamine del gruppo B.

La B1, ché combatte inappetenza, stanchezza e nervosismo e la B2 che facilita la digestione, protegge le mucose della bocca e dell’intestino e rinforza capelli e unghie.

E ancora la B3 e la B9, ossia l’acido folico.

Tra i sali minerali annoveriamo il potassio, il sodio, ferro e anche calcio, fosforo zinco.

  • Consumando polpa e buccia, possiamo fare un pieno anche di preziosi polifenoli e flavonoidi potenti antiossidanti, i cosiddetti spazzini dei radicali liberi.

Ci sono lavori scientifici a sostenerlo: uno studio americano ha rivelato addirittura che la buccia delle mele denominate “Red Delicious”, avrebbe proprietà antitumorali.

 

Fonte: tratto da un articolo di Angelica Amodei su Più Sani Più Belli, gennaio 2016

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *