Cucina crudista: frullatore e centrifuga, gli attrezzi del mestiere….

Gli alimenti, benché non sottoposti a cottura possono essere frullati, ridotti in purea o succo, centrifugati, sottoposti a disidratazione, germinazione, marinatura ed essiccazione.

Nella cucina di un crudista non possono, dunque, mancare: un frullatore, per realizzare salse e zuppe; un essiccatore, per essiccare frutta e verdura.

In commercio se ne trovano di diversi tipi con il controllo della temperatura e il timer.

  • D’estate può essere sostituito dal sole, d’inverno da un forno ventilato (non superando la temperatura di 45°C).

E’ necessario, poi, un estrattore di succhi (dall’estrattore viene estratto a bassa velocità e senza il rischio di scaldare per attrito il frutto o la verdura inserite), una centrifuga, per ottenere del succo fresco o della polpa o da bere in qualsiasi momento della giornata; un macinino da caffè per i semi oleosi; un pressaverdure, per ottenere insalatini di verdure e frutta ricchi di fermenti lattici; una mandolina (serve ad ottenere fettine sottili di ortaggi e frutta; un affettaverdure a mulinello, per ottenere gli spaghetti di ortaggi e frutta.

Fonte: Bio, febbraio 2016

La redazione di Alimentazione Sana consiglia: Frullatore Philips HR2195/00 con Problend 6, Tecnologia Pulse e Quiet mode (leggi le recensioni)

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *