Funghi: 10 trucchi per cucinarli al meglio!

  • 1) Far rinvenire i funghi secchi almeno 1 ora in una tazza di acqua tiepida.
  • 2) Non gettare via l’acqua ma usarla nei sughi e nei risotti: contiene tutto il sapore e l’aroma dei funghi.
  • 3) Aggiungere i funghi secchi ai funghi coltivati da trifolare in padella: daranno più sapore ai loro “parenti poveri”, che si accompagnano alle scaloppine.
  • 4) Non esagerare nelle dosi, i funghi secchi sono un concentrato di sapore e odore: 5 gr di funghi sono più che sufficienti per un sugo per 4 persone.
  • 5) Nella preparazione di un risotto, tritare i funghi secchi assieme alla cipolla e farli rosolare con il burro.
  • 6) Unire il riso, bagnarlo con acqua in cui si sono fatti ammollare; quando è stata tutta assorbita dal riso, aggiungere il brodo.
  • 7) Aggiungere qualche fungo secco anche nella preparazione del minestrone.
  • 8) Aggiungere 10 gr di funghi, ben tritati assieme a uno spicchio d’aglio e a 1 ciuffetto di prezzemolo, nella preparazione della frittata.
  • 9) Aggiungere funghi secchi, ben ammollati e ridotti in piccoli pezzi, nella preparazione di pizze al pomodoro, al posto di quelli freschi coltivati.
  • 10) Tritarli, una volta 3 ammollati, assieme a quelli coltivati cotti trifolati, per tartine d’antipasto.

Fonte: Casa in Fiore, novembre 1998

La redazione di Alimentazione Sana consiglia: Il fungo, re del bosco e della tavola. Ricette, curiosità e leggende.

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *