La menta ha diversi aromi? Vero!

Tra le piante aromatiche è forse quella che offre la maggiore varietà di profumazioni.

  • La Mentha arvensis, per esempio, chiamata comunemente “menta del vicino”, emana un odore di canfora, come anche, e più intensamente, la Mentha pulegium, proprio per questo usata un tempo come repellente contro i pidocchi.
  • La Mentha limonata in varietà ha un profumo che varia de quello del limone verde a quello della gomma da masticare: in Francia la usano per profumare l’acqua del bagno.
  • La Mentha spicata è indicata per preparare la salsa di menta in cucina, la gentilis va bene per aromatizzare l’insalata, la rotundifolia e la piperita per aromatizzare le bevande, calde e fredde, soprattutto il tè, e renderle anche più rinfrescanti.

Fonte: Casa in Fiore, gennaio 2003

La redazione di Alimentazione Sana consiglia: Ricette e rimedi con la menta

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *