Cavolini di Bruxelles…

Sembra siano originari dell’Italia, introdotti in Belgio dai romani.

Grandi quanto una noce, si sviluppano su una pianta di oltre un metro d’altezza. Sono duri, compatti e di colore verde brillante, senza foglie esterne allargate o ingiallite.

In Cucina. Dal sapore delicato ma amarognolo, si mangiano solo cotti, talora abbinati a cibi dolci come castagne o salse di frutta. Deliziosi gratinati o alla parmigiana.

Fonte: News, febbraio 2011

 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us