Problemi di anemia? Consuma 25 grammi di prezzemolo ogni giorno!

rp_1221_z_Prezzemolo.jpgRiconosciuto come alimento sano fin dagli antichi Romani è uno dei cibi più ricchi di nutrienti, soprattutto perché si consuma crudo. Le foglie di prezzemolo, fresche o essiccate, danno sapore a un’innumerevole varietà di piatti (uova strapazzate, omelette, purè, insalate, pollo, pesce, minestre, ecc).

Esistono due principali qualità di prezzemolo, una dalla foglia arricciata e carnosa, l’altra dalla foglia liscia e piatta. Dalle foglie fresche del prezzemolo (sia liscio che riccio), si ricava una gelatina benefica e, sempre con entrambi i tipi di foglie, si può preparare il tè al prezzemolo.

  • Aiuta l’organismo ad eliminare un eccesso di liquidi: l’effetto diuretico del prezzemolo è evidente anche dopo averne consumato solo gr. 25; per questo è stato usato come rimedio tradizionale contro la gotta, la ritenzione idrica e una scarsa funzione renale;
  • Molto ricco di vitamina C e caroteni: chi consuma molti cibi ricchi di questi antiossidanti ha meno fattori di rischio di cancro, malattie cardiache, ictus e cataratta;
  • Associa vari nutrienti che combattono l’anemia: solo gr. 25 di prezzemolo forniscono più ferro di una braciola di maiale da gr. 200; oltre ad un’alta concentrazione di ferro, è ricco di folato, utile anche per la produzione di globuli rossi e di vitamina C, che migliora l’assorbimento del ferro;
  • Buona fonte di calcio: il prezzemolo è un’utile fonte di calcio, come i latticini, per chi non può o non ama consumare quest’ultimi.

rp_prezzemolo.jpg25 gr. di prezzemolo fresco al giorno sono un modo semplice per migliorare l’assunzione di ferro, calcio e folato, nonché soddisfare il fabbisogno quotidiano per un adulto di vitamina C.

Benché il prezzemolo sia una ricca fonte di folato, gli erboristi consigliano di non consumarne più di gr. 15 al giorno in gravidanza, perché sembra che stimoli le contrazioni uterine.

Lavatelo sempre con cura per eliminare i residui di pesticidi e conservatelo coperto nel frigo. Usate abbondante prezzemolo fresco in salse, zuppe, insalate e condimento (tagliatelo e aggiungetelo poco prima di servire, per conservare sapore e valori nutritivi).

 

Fonte: quel favoloso libro di Miriam Polunin chiamato “Curarsi con il cibo” – purtroppo sembra sparita la versione del libro in italiano. Trovi quella in inglese su Amazon, a questo link.

 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us