Sedano: dalle proprietà diuretiche e curative…

In frigo, avvolto in pellicola trasparente, si mantiene fresco a lungo, ma resta croccante solo per quattro o cinque giorni.

Caratteristiche. Pianta erbacea di forte sapore aromatico, del sedano si conoscono varie forme coltivate, che si differenziano a seconda del prodotto fornito. Quello più comune è il sedano da coste.

La pianta ha una radice ramificata fusiforme, che sostiene uno stelo breve e robusto e un cespo di foglie di colore verde portate da robusti piccioli carnosi (le coste) eretti, verdi o biancastri, solcati longitudinalmente, sovrapposti uno all’altro alla base.

Varietà. Ricco di vitamine, ha proprietà soprattutto diuretiche e depurative.

In Cucina. Il sedano bianco è generalmente utilizzato crudo, in pinzimonio o in insalate miste. E come snack con gli aperitivi: da solo, con sale e pepe, oppure a pezzetti riempiti di formaggio, gruyère o roquefort.

  • Il sedano verde è più usato come verdura aromatica da cuocere, di solito insieme con carota, cipolla e prezzemolo, per insaporire il brodo, oppure come base nel classico soffritto all’italiana.
  • Il sedano bianco è ottimo alla parmigiana, con besciamella.

Per il sedano da foglie esiste una ricetta calabra, la zuppa d’accia, che sarebbe da preparare con una varietà di sedano selvatico, ma che è adatta anche per il sedano verde.

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto:
Sodio 140 mg
Potassio 280 mg
Ferro 0,5 mg
Calcio 31 mg
Fosforo 45 mg
Vitamina A 207 mcg
Vitamina C 32 mg
Kcal 20

Fonte: News, settembre 2010

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us