Uno su 3 over 65 nel 2050. La dieta della longevità…

 

«Secondo dai Istat, nel 2050 circa il 34 per cento della popolazione italiana avrà più di 65 anni, contro il 19,5% del 2005» ha fatto notare il dottor Giovanni Antonelli, nutrizionista del Centro Dca, Città della Pieve (Perugia) nell’incontro a Expo su “Il problema della nutrizione dell’anziano”.

Le carenze nutrizionali più frequenti negli anziani riguardano le vitamine A e C, l’acido folico, il ferro, lo zinco e il calcio.

«Una dieta varia e appetibile è importante – dice Antonelli – così come evitare troppi pasti freddi e piatti precucinati. Ma anche tritare le carni, grattugiare la frutta matura, preparare minestre se c’è difficoltà a masticare. Mai saltare i pasti, bere cinque bicchieri di acqua al giorno, poco alcol e sale da cucina. Infine, praticare una buona attività fisica».

Fonte: La Nazione, 26/07/15

 

Ferro Retard 30
4 tipi di ferro e con vitamina C. Rilascio prolungato ed assorbimento graduale
€16,00
Acquistalo ora da questo link

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *