Mousse: 3 consigli perché riescano bene!

Le mousse si caratterizzano per la loro spumosità, realizzata con latte in polvere, uova montate, gelatine o creme battute.

Quando sono salate, si possono presentare come un purè di verdure, pesce o carne, cui di solito si aggiunge crema o chiare d’uovo montate a neve.

1) Alcune non arrivano a modellarsi, altre si ispessiscono con l’aggiunta della gelatina.
In questo caso, avrai bisogno di uno stampo, che dovrai bagnare in acqua fredda prima di incorporare la preparazione, perché sia più facile prepararla.
Evita di aggiungere grassi.

2) Le mousse s’ispessiscono a bagnomaria o direttamente quando si conservano in frigorifero. Se non disponi di un recipiente adeguato, al suo posto puoi usare una normale ciotola.

3) Ricorda che, nel mescolare i vari elementi, tutti devono essere alla stessa temperatura, per evitare che la gelatina vada nel fondo del recipienti e si separi dagli altri ingredienti, come la crema o le chiare.
Perderebbe, così, il suo aspetto etereo, proprio quello che rende questi piatti molto attraenti, da godere anche con la vista.

Fonte: Cucina Leggera, settembre 2007

La redazione di Alimentazione Sana consiglia: Tutti pazzi per…le mousse!

 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *