Perché i würstel possono essere a rischio?

Il würstel è considerato un alimento “a rischio”, perché si tratta di un prodotto di facile sofisticazione, che può essere preda di produttori poco seri.

Infatti le percentuali dell’insaccato prevedono 35% di carne suina, 25% di bovina, 20% di grasso suino, più acqua (o meglio ghiaccio) per un 20%, più sale, nitrati, nitriti, polifosfati, latte in polvere, acido ascorbico, pepe, paprika e così via (il tutto, beninteso, perfettamente legale).

Tuttavia ci sono produttori che portano la percentuale di grasso al 30%, aggiungendo anche cotenna, e altre cose.

In questo modo il prodotto diventa facilmente una bomba calorica (anche 260 calorie per etto) di digestione difficile, specie per chi soffre di fegato.

Dunque è bene affidarsi esclusivamente ad aziende qualificate.

Fonte: Benefit, marzo 2003

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *