Il sedano bianco…

Caratterizzato dal colore chiaro, come suggerisce il nome, ha un sapore più delicato e meno intenso rispetto a quello verde, che in cucina viene utilizzato esclusivamente come base aromatica.

Il sedano bianco, invece, dalle costole lunghe e carnose, è indicato per antipasti e contorni crudi o cotti, in abbinamento a pesce, formaggi e verdure.

Il prodotto sul mercato più pregiato è quello di Sperlonga Igp, una particolare varietà coltivata nella provincia di Latina su circa 35 ettari, in campo aperto, e raccolto a mano.

Croccante, con pochi filamenti e di sapore particolarmente dolce, moderatamente aromatico, è ideale da gustare fresco, in pinzimonio.

Con il contributo informativo della Cooperativa San Leone, produttore.

 

Fonte: Cucina Moderna, gennaio 2015

 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us