Piccoli segreti su cucinare al meglio il baccalà…

Se acquistate i filetti sotto sale, trattateli così.

Sciacquateli sotto acqua corrente, metteteli in una ciotola, copriteli con abbondante acqua e lasciateli a bagno per 36 ore.

Cambiate spesso l’acqua e, affinché il pesce resti sodo, tenete la ciotola in frigo.

Scolate il pesce, mettetelo in uno scolapasta con sopra un piatto capovolto e un batticarne e fatelo sgocciolare.

Prima dell’utilizzo, assaggiate un pezzetto di pesce della parte centrale per controllare che non sia più troppo salato.

Il baccalà si trova anche già ammollato, ma va comunque lasciato a bagno per 2-3 ore.

Fonte: In Tavola, maggio 2013

La redazione di Alimentazione Sana consiglia Baccalà! 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *