Cucinare le biete: appena scottate…

Chiamate anche bietole, contengono la vitamina B1, essenziale nel metabolismo di glucidi, lipidi e proteine, la B2, fondamentale nel determinare molte reazioni cellulari, la C, dall’azione antinfettiva e la PP, che partecipa a molti processi metabolici.

Sono presenti anche luteina e betacarotene, che svolgono un’azione antiossidante, oltre all’acido folico, importante per lo sviluppo di tutte le cellule.

Sono quasi tutte sostanze termolabili e, dunque, possono essere distrutte o ridotte con il calore.

In questo caso, ideali sono la cottura al vapore, la lessatura o una breve cottura sulla piastra.

Fonte: Viversani e Belli, 27/03/15

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us