La salsa di soia

SalsaSoiaIngrediente comune della cucina asiatica e orientale, ormai è molto diffusa anche da noi.

Adatta a insaporire riso, pasta, carne, verdure e pesce al salto o cotti nel wok; si può usare in marinate e zuppe.

Esistono vari tipi di salsa di soia, dal gusto più o meno intenso: la giapponese shoyu è prodotta con 1/3 di frumento, che alleggerisce il sapore (ma la rende inadatta ai celiaci) e la più intensa tamari, di sola soia.

pollo-salsa-di-soia-cucina-cinesePollo alla giapponese (ingredienti per 4 persone):

  • 100 ml di salsa di soia
  • 10 ml di aceto di mele
  • 2 bicchierini di Sherry
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • 20 g di zucchero
  • zenzero (poco e grattugiato)
  • 1 cucchiaio (scarso) di maizena
  • 600 g di filetti di pollo

Scaldate la salsa di soia con l’aceto di mele, lo Sherry, l’aglio, lo zucchero e lo zenzero.

Sciogliete la maizena in 2-3 cucchiai di acqua fredda e unite alla salsa che avete preparato; mescolate per 2-3 minuti per avere una salsa densa.

Spennellate i filetti di pollo con la salsa e cuoceteli alla griglia, sempre spennellandoli.

Servite con pomodori e zucchine a dadini.

Articolo di Francesca Tagliabue – Fonte: In Tavola, giugno 2011

La redazione di Alimentazione Sana consiglia: Il Giappone in Cucina – di G.C. Tura

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *