Malfatti di ricotta, erbette e maggiorana

WP_20140214_005-1024x576Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di ricotta romana
  • 200 g di erbette (bietoline), oppure di spinaci già puliti
  • 50 g di mortadella
  • maggiorana
  • 2 rametti di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 70 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 50 g (circa) di pangrattato
  • 2 uova
  • noce moscata
  • farina (per infarinare)
  • 35 g di burro
  • sale
  • pepe

Saltate le erbette in una padella con lo spicchio d’aglio e 15 g di burro; tritatele finemente nel mixer, raccoglietele in una ciotola e unitevi il prezzemolo tritato con qualche fogliolina di maggiorana, la ricotta, 1 uovo e 1 tuorlo, 4 cucchiai colmi di parmigiano, il pangrattato e la mortadella tritata finemente.

Amalgamate il tutto, profumate con noce moscata e regolate di sale e pepe; l’impasto dovrà risultare consistente, ma non molle (se fosse necessario, aggiungete ancora un po’ di pangrattato).

Prendete una cucchiaiata di impasto alla volta e fatelo rotolare sulla spianatoia leggermente infarinata, in modo da ottenere tanti cilindri di circa 2,5 cm di diametro e 5 di lunghezza; procedete allo stesso modo, fino a esaurire l’impasto.

Lessate i malfatti, pochi alla volta, in abbondante acqua salata in leggera ebollizione; quando saliranno in superficie, sgocciolateli delicatamente con un mestolo forato e sistemateli, man mano, in una pirofila imburrata.

Spolverizzate gli gnocchi con il restante parmigiano e irrorateli con il burro rimasto (fuso); fate gratinare in forno già caldo a 190°C, finché saranno dorati.

Fonte: In Tavola, febbraio 2012

La redazione di Alimentazione Sana consiglia il libro: 33 X Gnocchi

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *