Conoscere le spezie: noce moscata e macis…

Nota fin dai tempi antichi, è originaria delle Isole Banda, un minuscolo arcipelago nelle Molucche indonesiane.

  • Profumatissima, comunemente utilizzata nella cucina tradizionale italiana, si rivela ingrediente prezioso per la preparazione di dolci, budini e creme; piatti a base di carne; gratin, besciamella e salse, purè di patate, ripieni di pasta fresca (tortelli, ravioli, cannelloni, etc.) con carne, formaggio o spinaci; per aromatizzare tè, vin brulé e punch.
  • Si trova sia in polvere sia intera, da preferire perché mantiene più a lungo l’aroma: si grattugia il seme, che si presenta grande come una nocciola, marrone e con la superficie rugosa.
    Le confezioni di noce moscata intera in commercio contengono infatti un’apposita, piccola grattugia.
  • La noce moscata è rivestita da una sottile membrana chiara, il macis, che viene venduta e utilizzata anch’essa come spezia e ha un sapore tenue che ricorda il pepe e la cannella.
    Usato per insaporire soprattutto pane e dolci, ma anche ripieni di carne, piatti salati o anche grattugiato fresco in fondute e salse di formaggio.

Fonte: In Tavola, febbraio 2013

La redazione di Alimentazione Sana consiglia Le Spezie. Colori e sapori in cucina

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us