Non ci sono più le mele di una volta…

Non ci sono più le mele di una volta: secondo uno studio giapponese pubblicato su Nature, il frutto è diventato più morbido e dolce negli ultimi 40 anni grazie agli effetti del surriscaldamento climatico che, anticipando via via il periodo di maturazione, ha fatto abbassare il livello di acidità e di durezza della polpa.

La ricerca, condotta da Toshihiko Sugiura della National agriculture and food research organization di Tsukuba, è iniziata negli anni settanta.

È stato calcolato che, con i cambiamenti climatici, le piante maturano in media 15-21 giorni prima e quindi, di fatto, di giorno sono sottoposte a temperature più alte.

Il maggiore stress cellulare e la maggiore esposizione ai raggi solari ha reso i tessuti più morbidi, liberando sostanze che abbassano il livello di acidità.

 

Fonte: Il Tirreno, 27/02/14

 

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *