Spongata (ricetta parmense)…

Spongata (ricetta parmense)…

Ingredienti:

  • 200 g di farina
  • 60 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 15 ml di olio di oliva
  • 2 cucchiai di vino bianco secco
  • zucchero a velo
  • sale
  • farina e burro (per la teglia)
  • Per il ripieno
  • 100 g di miele
  • 60 g di mandorle
  • 60 g di nocciole
  • 60 g di noci
  • 50 g di pane biscottato
  • 30 g di arancia candita
  • 30 g di cedro candito
  • 15 g di pinoli
  • 15 g di uvetta sultanina
  • cannella in polvere
  • pepe
  • 2 cucchiai di vino bianco secco
  • Brandy


Preparazione

  • Versate in un tegamino il miele con il vino bianco e fate sobbollire per circa 2-3 minuti. Riducete il pane biscottato in polvere e unitelo al miele una volta tolto dal fuoco. Spellate e tritate le mandorle, le nocciole e le noci. Unitele al composto insieme a un pizzico di pepe e di cannella. Mettete nuovamente sul fuoco e cuocete per alcuni minuti mescolando. Togliete il pentolino dal fuoco e unite al composto l’arancia e il cedro canditi tagliati a dadini, i pinoli, l’uvetta e un goccio di Brandy. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e fate riposare per circa un giorno.
  • Preparate la pasta: disponete la farina a fontana su una spianatoia e, al centro, mettete lo zucchero, il burro, l’olio e un pizzico di sale. Impastate il tutto incorporando a poco a poco il vino bianco. Quando l’aspetto dell’impasto sarà omogeneo, infarinate una spianatoia, dividete l’impasto in due parti e stendetele con il matterello.
  • Imburrate e infarinate una teglia di 20 cm di diametro, adagiatevi uno strato di pasta, versate il composto e ricoprite con il secondo disco. Cuocete in forno a 180 °C per circa 30 minuti. Fate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

Fonte: Mille Sapori, aprile 2016
Fonte immagine: https://www.turismo.it/speciali/mercatini-natale-2014-vacanze-viaggi-capodanno-2015/articolo/art/spongata-la-torta-propiziatoria-del-natale-id-7400/

 

Life Mandorle Sgusciate – 1000 g
€15,06
Acquistale ora da questo link

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *