La frutta secca aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari!

Risultati immagini per frutta secca
https://ilformat.info/la-frutta-secca-riduce-il-rischio-di-infarto-e-ictus-nei-diabetici/

 

Apporta sostanze benefiche per l’organismo e, insieme, soddisfa la voglia di qualcosa di buono. Via libera, quindi, a noci, mandorle, nocciole e pistacchi.

«Sono ricchi di vitamine e minerali e fonti vegetali di proteine e grassi omega 3, che aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari» spiega il professor Monda.

  • Gli omega 3 si trovano soprattutto nelle noci e, oltre ad agire positivamente sul sistema cardiovascolare, favoriscono il buon riposo.
  • Le mandorle sono ricche di magnesio, un minerale importante per diverse funzioni dell’organismo, la cui carenza può dare irritabilità e insonnia.
  • Le nocciole forniscono ferro, che ha un’azione energizzante, mentre i pistacchi sono ricchi di tiamina, che aiuta a migliorare l’umore.


Quanta mangiarne

La frutta secca è buona e fa bene, ma non bisogna eccedere, perché comunque è calorica. Non consumarne perciò più di 30 grammi al giorno (più o meno 6 noci, 10-12 mandorle, 7-8 nocciole), preferibilmente come spuntino lontano dai pasti principali.

La curiosità:

  • Al supermercato o al bar si trovano bustine monodose di frutta secca che forniscono la giusta quantità di comfort food per uno spuntino sano, gustoso e non eccessivo.

 

Fonte: estratto da un servizio di Stefania Rattazzi. Con la consulenza del professor Marcellino Monda, direttore di Dietetica e medicina dello sport, università della Campania “Luigi Vanvitelli” di Napoli  – su Gli Speciali di Viversani, Tutto su Dimagrire n° 10

Misto di Frutta Secca Sgusciata Bio
La frutta secca oleosa è ottima all’inizio della giornata per una scorta di energia.
€16,27
Acquistalo su Il Giardino dei Libri a questo link

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *