Baccalà e stoccafisso: aiutano a dimagrire!

Risultati immagini per baccalà e stoccafisso

Baccalà e stoccafisso sono, al pari del merluzzo fresco, un’efficace arma contro l’obesità.

Una ricerca della Landspitali University Hospital & Faculty of Food Science and Nutrition e dell’University of Iceland (Islanda) ha individuato sempre nella particolare composizione proteica di tale pesce il fattore determinante nell’aiutare chi lo consuma a perdere peso, senza contare che le stesse proteine risultano particolarmente sazianti e quindi calmano l’appetito.

  • «Per quanto riguarda, invece, gli acidi grassi, in particolare gli omega 3», prosegue Elena Orban, «importanti per il loro effetto benefico sulla salute, sono mantenuti in buona quantità, rispetto al merluzzo fresco, in ambedue i prodotti, con valori un po’ più elevati nel baccalà. Quest’ultimo, infine, presenta ovviamente un maggior contenuto in sale rispetto al merluzzo fresco e allo stoccafisso», che non è possibile eliminare del tutto pur mettendolo in ammollo.

Una peculiarità che va tenuta in considerazione per i consumatori che soffrono di pressione elevata. «Anche se studi recenti sostengono che il vantaggio associato alla diminuzione dell’apporto di sale potrebbe essere inferiore a quanto si riteneva fino a poco tempo addietro», interviene Andrea Poli, «non vi sono ancora elementi definitivi per confutare le vecchie linee guida dell’Inran, che suggeriscono di ridurlo sensibilmente rispetto ai 10-11 grammi di consumo attuali».

 

Fonte: estratto da un bel servizio di Marco Ronchetto su Ok Salute e Benessere, marzo 2018 – con la consulenza della nutrizionista Elena Orban




Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *