Broccoli e spinaci proteggono il fegato e abbassano la pressione…

 

Broccoli, spinaci, bietola e rucola sono un valido scudo per la salute del fegato.

Secondo uno studio dei ricercatori svedesi del Karolinska Institutet di Stoccolma (Svezia), pubblicato sulla rivista scientifica Pnas, il consumo regolare di verdure a foglia verde potrebbe aiutare a prevenire la steatosi epatica, malattia generalmente causata da sovrappeso e consumo elevato di alcol che può provocare la cirrosi e il cancro.

  • I ricercatori scandinavi hanno, infatti, scoperto che un maggiore apporto di nitrato inorganico, di cui sono appunto ricchi broccoli & co., potrebbe contrastare l’accumulo di grassi nel fegato oltre a un abbassamento della pressione arteriosa e, nel caso di diabete di tipo 2, un migliore equilibrio tra insulina e glucosio nel sangue.

Gli esperimenti sono stati effettuati su roditori, ma i risultati sono stati confermati anche in due diverse prove condotte in laboratorio su colture cellulari realizzate con cellule epatiche umane.

Ovviamente saranno necessari ulteriori studi clinici per confermare l’influenza benefica del nitrato inorganico, ma intanto il coordinatore della sperimentazione, Mattias Carlström, consiglia di consumare più verdure a foglia verde: «Non occorre mangiarne quantità enormi per ottenere gli effetti protettivi che abbiamo osservato, bastano circa 200 grammi al giorno. Purtroppo, però, ai nostri tempi molte persone non mangiano abbastanza verdure».

 

Fonte: Ok Salute e Benessere, febbraio 2019

 




Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *