Orzo, utile per abbassare il colesterolo nel sangue!

Risultati immagini per orzo

Questo cereale dal nonne scientifico Hordeum vulgare viene coltivato soprattutto in Cina, USA ed Europa. Nel nostro Paese è diffuso particolarmente nelle aree del Centro-sud.

Le più importanti sottospecie coltivate si possono ripartire, a seconda della disposizione delle granelle, alle 3 categorie di orzo esastico, tetrastico e distico cioè formate rispettivamente da 6 – 4 – 2 file di chicchi sulle spighe. Fondamentalmente queste varietà si suddividono analogamente al frumento, in orzo duro e orzo tenero.

  • L’orzo duro è destinato all’alimentazione umana e le sue cariossidi vengono sottoposte a un processo di lavorazione simile alla brillatura del riso da cui si ottengono dapprima orzo decorticato e alla fine orzo perlato. Entrambi vengono impiegati per preparare minestre considerate diuretiche, antinfiammatorie e leggermente lassative.

L’orzo perlato è valorizzato in cucina se aggiunto soprattutto in minestre di legumi e verdure. Il buon apporto di fibre solubili riduce l’assorbimento del colesterolo e ne abbassa il suo livello nel sangue.

  • L’orzo tenero ed in particolare i chicchi d’orzo distico vengono invece utilizzati per la produzione di malto d’orzo necessario per produrre la birra ed il whisky.

Il malto d’orzo si prepara facendo macerare le cariossidi in acqua affinché l’umidità vegetativa aumenti al livello di umidità germinativa. In queste condizioni tutti gli enzimi detti in generale diastasi (amilasi, maltasi, glucasi e diastasi in senso stretto) tendono a trasformare l’amido in maltosio e l’orzo in malto verde che viene successivamente essiccato.

L’estratto di malto ed il caffè d’orzo si impiegano rispettivamente per la preparazione di prodotti per l’infanzia e quali sostitutivi del caffè, vantaggiosi per l’assenza di caffeina.

 

Fonte: estratto dal libro “Gli alimenti della ristorazione”, di Silvano Rodato

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *