Cura gustosa per la pressione alta: un pezzetto di grana!

Risultati immagini per grana padano

Alla pioggia di benefici del prodotto alimentare Dop più venduto e consumato al mondo bisogna aggiungerne un altro: trenta grammi al giorno di Grana Padano Dop stagionato per un anno, somministrati per due mesi riducono significativamente la pressione alta.

  • La ricerca, pubblicata su Jash, la rivista dell’American Society of Hypertension, è stata condotta dall’équipe di Giuseppe Crippa, dell’unità operativa di ipertensione dell’ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, e dall’Istituto di scienze degli alimenti e della nutrizione dell’Università Cattolica di Piacenza.

II formaggio dev’essere stagionato perché si arricchisce di preziosi tripeptidi.

«Sono proprio questi tripeptidi, frammenti proteici che si sviluppano nella fermentazione del latte a opera dei Lactobacillus helveticus, che inibiscono l’enzima che fa aumentare la pressione arteriosa», spiega Crippa.

  • «Queste molecole raggiungono la massima concentrazione nel formaggio stagionato 12 mesi. Dopo due mesi di trattamento con Grana Padano i livelli pressori si sono ridotti in modo significativo, e nella maggior parte dei pazienti la pressione si è normalizzata».

 

Fonte: Ok Salute e Benessere, luglio/agosto 2016

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *