Dieta mediterranea: e il colon sta meglio!

L’alimentazione sana è l’obiettivo di tutti. Ma la scelta del cibo diventa particolarmente importante quando parliamo di intestino irritabile.

«Attenzione a quello che gli americani chiamano junk food – dice il professor Giorgio Zoli, Direttore del Dipartimento di Medicina dell’Azienda Usl di Ferrara – e cioè il cibo spazzatura, dove dominano prodotti preconfezionati di scarso valore nutritivo e con eccessi di zuccheri e grassi. È bene anche cercare di evitare i dolciumi privi di zucchero, ma con dolcificanti, perché hanno meno calorie, ma alterano la flora batterica dell’intestino e quindi possono stimolare sia le coliti funzionali che le coliti organiche».

Nel mirino del gastroenterologo anche le bibite gassate e l’eccesso di alcol. «L’anidride carbonica del gas favorisce l’obesità e il reflusso gastroesofageo, mentre i superalcolici possono infiammare il canale digerente e l’intestino».

Lo specialista consiglia la dieta mediterranea: pane e pasta, meglio se integrali, perché l’assorbimento è più lento e aiuta a prevenire le alterazioni del metabolismo di zuccheri e grassi. E naturalmente bere tanta acqua, mangiare frutta e verdura, pesce, uova, formaggi e carne bianca. Moderazione con le carni rosse.

Fonte: La Nazione, 20/03/16

La redazione di Alimentazione Sana consiglia: Dieta mediterranea. Salute e bontà

Be Sociable, Share!

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *