Basilico: ce ne sono più di 50 varietà!

Il basilico (Ocimum basilicum) è una pianta erbacea annuale, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, normalmente coltivata come pianta aromatica.

Può arrivare a circa 60 centimetri di altezza. Il colore delle foglie va dal verde pallido al verde intenso, oppure è viola o porpora in alcune varietà. I fusti cresciuti, ramificati, hanno la tendenza a divenire legnosi e frondosi.

  • Ne sono state classificate più di 50 varietà, tra cui le più note sono: il Basilico comune (foglie grandi e profumo intenso), il Basilico genovese (foglie larghe e aroma di gelsomino, liquirizia e limone), il Basilico greco (Basilicum ‘Minimum’, dalle piccole foglie allungate, profumo più dolce) il Basilico tailandese (ricorda la menta e garofano), il Basilico messicano (foglie di color porpora), il Basilico lattuga, il Basilico napoletano.

Come pianta medicinale, le foglie e le sommità fiorite vengono utilizzate per preparare infusi ad azione sedativa, antispastica delle vie digerenti, stomachica e diuretica, antimicrobica, antinfiammatoria.

Il basilico è utilizzato anche contro l’indigestione e come vermifugo.

Fonte: Bio, luglio/agosto 2015

Be Sociable, Share!

Alimentazione Sana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *